Mercoled’ 6 marzo c’è stata la presentazione del libro “Il coraggio della libertà – Una donna uscita dall’inferno della tratta” di Blessing Okoedion in una biblioteca civica di Biella  gremita di pubblico. La presentazione ha commosso e fatto riflettere i partecipanti sul tema della tratta degli esseri umani.

La Cooperativa Nuova Vita, che ha partecipato all’organizzazione dell’evento, siede al tavolo della tratta di Biella con l’intento di creare sinergie e buone prassi progettuali ed operative su un tema così complesso.

Il libro parla di Blessing, una giovane donna nigeriana laureata in informatica che cerca di costruirsi il suo futuro personale e lavorativo a Benin City. Qui incontra una donna pia, membro di una delle tante chiese pentecostali che le dà lavoro, e un giorno le propone di andare a lavorare per il fratello che gestisce dei negozi di informatica in Europa.

Ma una volta arrivata in Italia non c’è nessun negozio di informatica. C’è solo la strada. Si rende conto di essere stata venduta come una merce per il mercato del sesso a pagamento, come migliaia di altre donne nigeriane. Un inferno.

Si ribella, fugge e denuncia. Viene portata a Casa Rut, a Caserta, dove, grazie all’accompagnamento delle suore orsoline, cerca di ricostruire se stessa, la sua vita, la sua fede. Ritrova dignità e libertà e ora è pronta a spendersi perché altre donne nigeriane trovino la forza e il coraggio di spezzare le catene di questa schiavitù.